Yoga Terapeutico

Sciatalgia: Ecco come lo yoga può aiutarti con la sciatica

Il dolore del nervo sciatico è un problema diffuso che può procurare una considerevole quantità di dolore e disagio. Ci sono alcune posizioni di Yoga Asana che possono aiutare ad alleviare e curare il dolore sciatico,  valutandone prima bene la causa e la gravità.

Le cause della sciatalgia possono essere diverse e tra poco le andremo ad approfondire, ma prima di fare ciò, devi sapere che in questo articolo ci andremo a concentrare su come alleviare i dolori della sciatalgia con lo Yoga.

Cause della Sciatica: quali sono?

Inizialmente i medici cercano la causa in un disco ernico nella colonna lombare, che può pressare contro il nervo sciatico.

In questo caso il problema risulterà più significativo e sarà particolarmente importante che i dischi vengano controllati nel caso in cui si riscontrano dolori alla schiena media e bassa come ad esempio scosse elettriche nel nervo sciatico, oppure formicolii, bruciori, debolezza e intorpidimento delle gambe e dei piedi.

Sono tutti segnali che potrebbero indicare la presenza di una o più ernie che stanno pizzicando il nervo.La sciatica può essere causata anche dal piccolo muscolo piriforme nell’anca. Diversi studi dimostrano infatti che quasi il 70 % dei casi di sciatica deriva appunto da un problema con questo muscolo.

Il Piriforme è uno dei pochi rotatori profondi dell’anca che serve a far girare la coscia ed estendere l’anca quando si cammina.

Il nervo sciatico è inserito tra il muscolo in questione e i piccoli tendini duri che si trovano contro l’osso sacro e pelvico.

Se il piriforme, come spesso accade è stretto, causa una pressione contro il nervo sciatico, il quale spinge contro i tendini presenti al di sotto, e può causare forti dolori.

 

Combattere i dolori della sciatica con la pratica dello Yoga

In molti casi, una intelligente pratica di Yoga Asana mirata può aiutare a superare definitivamente il dolore.

Se siamo di fronte ad un dolore sciatico causato da un’ernia dobbiamo essere molto cauti a non aggravare la situazione. Consigliamo un insegnante professionale capace che possa offrire una sequenza di Asana (posizioni) specifiche a seconda dei casi e che possano rafforzare, allungare, allineare la parte bassa della schiena in maniera tale da offrire un graduale miglioramento.

Se invece la causa è il muscolo piriforme accorciato e contratto, dobbiamo lavorare per allungarlo. Fondamentale e’ sicuramente andare piano, essere gentili per migliorare lentamente. Se infatti affatichiamo eccessivamente il piriforme è molto probabile che il dolore peggiori.

I nervi sciatici sono i più lunghi del corpo umano e ne abbiamo uno per gamba. Ognuno nasce da diverse radici nervose che escono dal midollo spinale, passando poi attraverso le aperture del sacro per poi fondersi a formare il nervo sciatico. Quest’ultimo passa attraverso gli strati dei muscoli dei glutei e attraverso i muscoli profondi della parte posteriore della coscia e giù attraverso il bordo esterno della gamba al piede.

 

 

 

Solitamente si accusano dolori di sciatica mentre si cammina, ci si piega, corre, ci si siede e durante molti altri movimenti quotidiani sia attivi che passivi. Quindi cosa non fare e come trattare i dolori del nervo sciatico? Vediamolo insieme.

Come evitare i dolori della sciatalgia con lo Yoga ed errori da evitare

Per riuscire a migliorare la sciatalgia con lo Yoga ci sono diversi errori da evitare, perché altrimenti si potrebbe acuire ulteriormente il dolore. Infatti, la sciatica peggiora se facciamo flessioni in avanti e/o flessioni profonde dell’articolazioni dell’anca. Infatti, chi ne soffre avrà già sperimentato dolore nel provare a fare  piegamenti in avanti.

Ed è proprio per questa ragione che nello Yoga, la sciatica è spesso trattata con dei piegamenti posteriori e una leggera rotazione esterna dell’anca. 

Utilizzare le posizioni dello Yoga per la sciatalgia in modo corretto permette di rafforzare tutta la schiena e la schiena bassa, allungare progressivamente i tendini del ginocchio e ridurre la tensione delle anche esternamente, contribuirà anche a ripristinare la curvatura e la funzione della colonna vertebrale.

Alla fine, la sciatica e la sindrome del piriforme sono entrambi disturbi causati da infiammazioni. Il miglior trattamento per qualsiasi infiammazione è il riposo. Imparare ad ascoltare il proprio corpo e conoscere i segni dell’infiammazione prima che i dolori intensi del dolore compaiano aiuteranno a fermare il ciclo dei problemi.

Esercizi dello Yoga indicati per la sciatalgia

Come abbiamo accennato la pratica delle Asana previste dallo Yoga permette di trattare e migliorare il benessere del proprio corpo. In questo caso abbiamo definito che alcune posizioni dello Yoga sono indicate per la sciatalgia e riuscire ad alleviare tutti i dolori che si possono sentire nel momento in cui si soffre di questa patologia.

In questo campo è possibile scegliere tutte quelle posizioni che prevedono l’allungamento e il rilassamento del ginocchio, che sono ideali per diminuire i problemi della sciatalgia e provvedere al rilassamento del nervo sciatico.

Naturalmente le posizioni che ti consigliamo sono diverse, ma per avere un programma mirato in base al proprio problema di sciatalgia, sarebbe meglio richiedere aiuto a un maestro yoga che può seguirvi con maggiore attenzione nell’esecuzione corretta delle posizioni adatte a ridurre i dolori del nervo sciatico.

Inoltre, bisognerebbe seguire sempre una sequenza ben precisa per riuscire a prevenire e curare i disturbi provocati dalla sciatica.

Un esempio di sequenza che si potrebbe eseguire prevede alcune Asana come:

Gomukhasana: la posizione del muso di vacca

Ardha Matsyendrasana: la mezza posizione di Matsyendra

Supta Matsyendrasana: la posizione distesa di Matsyendra

Raakapotasana: la posizione del Re Piccione

Setu Bandhasana: posizione del ponte contratto

Baddha Konasana: posizione del calzolaio

Altre posizioni che possono essere prescritte per riuscire a contrastare gli effetti della sciatalgia con lo Yoga sono: eka pada raja kapotasana, baddha konasana, marychasana 3, gomukasana, virabaddrasana, utthita trikonasana, ecc…

In ogni caso, se scegli di praticare Yoga per riuscire ad avere un effetto calmante sui dolori provocati dalla sciatica o dalla sciatalgia, devi sempre ricordarti di eseguire queste posizioni senza fretta.

Bisogna seguire la flessibilità del proprio fisico ed è necessario prima di iniziare con la pratica di chiedere comunque un consiglio al medico curante o all’ortopedico. Per chi non ha mai fatto Yoga è necessaria la supervisione di un mastro esperto per iniziare a ottenere i benefici forniti da questa disciplina, non solo per la cura della sciatalgia.