mal di schiena consigli per ridurlo con lo yoga
Senza categoria

Come Ridurre il Mal di Schiena con lo Yoga: Ecco Alcuni Rimedi

Non c’è modo migliore per migliorare il vostro corpo, mente e flessibilità complessiva, che con sessioni regolari di Yoga. Lo Yoga non solo migliora la respirazione e la postura, ma può aiutare a contrastare il mal di schiena attraverso un naturale rilascio di tensione.

Spesso i dolori alla schiena sono proprio causati da un eccesso di tensione nella zona lombare o cervicale. Questa si presenta solitamente, a causa di problemi vari come: troppo tempo seduti, o in piedi in posizione scomoda, stress, sollevamento di oggetti pesanti, ecc…Tutti queste abitudini a lungo andare possono creare una rigidità a livello della schiena, dolori e difficoltà articolari.

Per riuscire a eliminare la rigidità e la tensione che si crea a livello della schiena, si possono utilizzare alternative ai rimedi medicinali, come lo Yoga. Questa pratica, permette di distendere i muscoli ed eliminare tensioni e rigidità, ma vediamo esattamente: Come ridurre il mal di schiena con lo Yoga.

mal di schiena consigli per ridurlo con lo yoga

Come alleviareil mal di schiena con lo yoga: pose ed esercizi utili

Date le cause del mal di schiena come lo stress, movimenti e posture sbagliate, lo Yoga si presenta come un soluzione ideale per ridurre questo stato di dolore. Infatti, la pratica dello Yoga prevede posizioni, pose ed esercizi che non solo riescono a migliorare l’elasticità dei muscoli, ma permettono anche di rimediare ai problemi che influiscono negativamente sulla postura.

Ma quali sono le migliori posizioni per ridurre il mal di schiena con lo Yoga?

Sicuramente, possono essere considerate molto utili quelle che permettono di  stendere i muscoli laterali lungo la colonna vertebrale e che a loro volta contribuiscono a favorire il flusso di sangue e bilancio energetico.

Il mal di schiena è solitamente causato da un blocco, un equilibrio incoerente di energia e dallo scarso esercizio fisico, questo può minare in modo significativo i vostri sforzi per mantenersi in buona saluta.

Come già anticipato, lo scarso esercizio ma anche lo stress, tante ore di lavoro e di studio possono portare a problemi di stanchezza, si ha difficoltà di concentrazione, e ci si sente come se si perdessero tutte le forze durante la giornata. Queste sensazioni si ripercuotono negativamente sulla schiena, e l’unica soluzione in questo caso non è un abuso di antidolorifici, ma bensì un corretto esercizio fisico.

Quindi se hai problemi di stanchezza, difficoltà a stare concentrato, o semplicemente bisogno di svolgere una attività fisica rinfrescante, dovresti provare con lo Yoga per i suoi molteplici vantaggi. Lo yoga non dona solo maggiore maggiore elasticità alla schiena, ma in realtà i suoi esercizi sono anche in grado di migliorare l’energia fisica, la forza, e anche e sopratutto di liberare e rilassare la mente.

Gli esercizi dell’Hatha Yoga per alleviare il mal di schiena

Lo Yoga prevede un ampio raggio di pratiche ed esercizi, ognuno dei quali si adatta maggiormente a “curare” o trattare una specifica zona del corpo e dei muscoli.

Per riuscire a ridurre il mal di schiena, sicuramente tra i migliori esercizi di Yoga troviamo quelli che riguardano l’equilibrio e forza muscolare. Questi includono molti movimenti e la maggior parte degli esercizi li puoi ritrovare  nell’Hatha Yoga.

Le tecniche di Hatha Yoga aiutano a concentrarsi sull’allineamento e lo sviluppo muscolare. Sono posizioni inizialmente semplici da ricordare e da eseguire. La cosa migliore che posso consigliarti di fare, è quella di iscriverti a un centro di studio di Yoga locale per una sessione di prova con l’insegnante.

Una volta memorizzate le classi, puoi scegliere anche di proseguire da soli a casa il mattino. Seguendo queste tecniche ed esercizi, giorno dopo giorno è possibile rafforzare la tua regione addominale e il tronco, e meno sono le probabilità di soffrire di mal di schiena.

Eseguire gli esercizi tutte le mattine, o almeno tre volte a settimana è sicuramente il modo migliore innanzi tutto per ridurre il mal di schiena, ma di seguito anche per riuscire a migliorare il tuo stato di salute generale. Giorno dopo giorno, lo yoga ti aiuta a migliorare tutte le funzioni dell’organismo, migliora l’elasticità del corpo, la forza, i muscoli si delineano e si riesce anche a ottenere una buona circolazione sanguigna. 

Come ridurre il mal di schiena in ogni zona con la pratica dello Yoga

Il Mal di schiena sia inferiore sia superiore, può essere il risultato di una cattiva postura, cattiva tecnica di respirazione o più complessivamente parlando, di salute generale. Se si soffre di mal di schiena è una buona idea quella di poter utilizzare degli oggetti di supporto durante le posizioni yoga.

Tra gli oggetti che si possono utilizzare per migliorare lo stato della schiena trovi l’archetto. L’archetto per la schiena permette di stabilizzare il corpo senza eccessivi sforzi. Grazie all’impiego di questo strumento è possibile stabilizzare il corpo e coordinare i movimenti in modo efficace, e tendenzialmente più sicuro per la schiena. 

Il mal di schiena che si presenta nella zona superiore, oltre agli esercizi di yoga specifici, sarà necessario anche effettuare delle posizioni ideali per lo stretching, in particolar modo quelle che riguardano il braccio, la spalla e il bicipite.

Yoga per alleviare il mal di schiena: l’importanza della respirazione e del relax

Per rendere efficaci gli esercizi, ti consiglio di rilassarti il più possibile prima di iniziare a fare Yoga. Come potrai notare anche dalle lezioni che seguirai, prima di iniziare a fare gli esercizi o seguire una specifica sessione, la prima cosa da fare è normalizzare il respiro e rilassare il corpo.

Dunque, la prima cosa che devi fare è provvedere a respirare in modo calmo, lungo e naturale, per perseguire la sessione con la giusta predisposizione fisica, oltre che mentale.  Senza una corretta respirazione, lo stress può accumularsi e togliere concentrazione da ciò che si sta facendo, e sopratutto si rischia di non ottenere gli effetti positivi e benefici desiderati.

Lo Yoga permette anche di imparare ad allineare in modo regolare e corretto i fianchi e le spalle. La postura incorretta è una delle principali cause del mal di schiena. Infatti, se stai storto quando ti siedi, dormi, cammini ecc…aumenti sensibilmente il rischio dei dolori alla zona lombare o cervicale.

Quindi equilibrare la zona vertebrale è necessario per ottenere dei benefici reali e ridurre il dolore. La colonna vertebrale, quindi deve essere in allineamento, in modo che il vostro sistema nervoso funzioni correttamente. Vi ricordo che qualsiasi cosa non in ordine in questa zona può creare sensazioni di dolore.

Con lo Yoga, è possibile liberare l’energia immagazzinata e correggere gli squilibri in maniera regolare, tutti questi benefici ti permetteranno di ottenere dei visibili benefici, potrai riuscire a ridurre il mal di schiena con una pratica naturale e limitando al massimo l’impiego di antidolorifici in modo eccessivo. 

Combinando respirazione cosciente con un giusto apporto di ossigeno, potrai anche sentirti più carico, energico e rilassato. Sul lungo periodo la pratica dello Yoga con sessioni corrette e ripetute ti aiuteranno anche ad eliminare le principali tensioni che si creano nelle varie zone della schiena.

Lo Yoga permette di alleviare il mal di schiena, unendo una pratica fisica ideale per migliorare equilibrio, tonicità muscolare e per allineare la spina dorsale, a una pratica mentale e di respirazione che permette di riuscire a eliminare anche lo stress e l’ansia, che sono sintomi che si ripercuotono negativamente sull’organismo e sulla salute della schiena.

Tutto questo grazie allo Yoga e ovviamente alla sua pratica costante!